Barolo

Il “Re dei vini, vino dei Re” deriva dall’aristocrazia del vitigno Nebbiolo da Barolo. Il colore granato intenso con fugaci riflessi aranciati, il profumo ampio e fragrante, dove i sentori fruttati e floreali (lampone, rosa e geranio) si mescolano alle sensazioni eteree e speziate (pepe, cannella, vaniglia, cuoio), il sapore caldo, pieno e duraturo fanno di questo vino il massimo della produzione enologica italiana. Dopo un passaggio di almeno due anni in grandi botti di legno, il Barolo riposa ancora per lungo tempo in bottiglia prima di poter esprimere appieno i propri caratteri.

Maggiori dettagli

BOTTIGLIA DA 0.75 cl

Informazioni tecniche

Uve nebbiolo

Zona di produzione Grinzane Cavour

Esposizione e altitudine sud, sud, 250 slm

Tipologia del terreno calcareo, franco argilloso

Sistema d'impianto cavalca poggio, controspalliera con potatura a guyot

Densità dell'impianto 4.000 piante/Ha

Epoca di vendemmia metà ottobre

Grado alcolico 14,00%

Temperatura di servizio 18° C

Formati disponibili 0,75 lt

Tipologia di tappo sughero

VINIFICAZIONE: in rosso a cappello emerso con rimontaggi giornalieri, macerazione prolungata oltre la fermentazione; fermentazione malo lattica consecutiva all’alcolica

AFFINAMENTO: in botte per 24 mesi ed in bottiglia per altri 12 mesi prima della messa in vendita

SCHEDA ORGANOLETTICA: colore rubino media intensità con lievi riflessi aranciati, olfatto netto intenso ed ampio con note di cannella viola liquirizia e tabacco; gusto armonico pieno con finale gradevole e speziato

ABBINAMENTI: secondi piatti di carne

BICCHIERE DA DEGUSTAZIONE: ampio per vini rossi